Pompei

Pompei con i tour di ATR NCC ROMA ti permetterà di scoprire la città sepolta dall’eruzione del 79 d.C. e riportata in luce a partire dal 1748. Il sito archeologico di Pompei è tra i più grandi al mondo. L’Unesco nel 1997 l’ha inserita fra i siti della lista del Patrimonio dell’umanità.

 

La città si estendeva su quasi 64 ettari e la sua popolazione era di circa 20.000 persone.

La planimetria della città dalla regolarità geometrica venne fondamentalmente derivata dall’architetto e urbanista greco Ippodamo di Mileto.

 

Attraverso le strade, dentro i negozi, le abitazioni, gli animati cortili interni, le lussuose ville, i luoghi sacri, andrete alla scoperta della città e dei suoi edifici.

Vi troverete anche di fronte ai palazzi della politica, i templi per la religione e i luoghi della vita quotidiana, del commercio, del culto, della propaganda elettorale.

 

I teatri erano due, uno più grande e scoperto, uno coperto, più piccolo, detto l’Odeion. Il Teatro Grande è ancora oggi utilizzato per spettacoli di ogni tipo, per testimoniare la continuità tra la città antica e il mondo moderno.

 

Nel 79 d.C. il Vesuvio, inattivo da più di 700 anni, si svegliò improvvisamente. Questo proiettò verso l’alto una tale quantità di ceneri, lapilli e frammenti lavici che oscurarono il sole, a quel punto gli abitanti iniziarono a fuggire. La tragedia si consumò il giorno dopo, infatti una nube ardente, una valanga di detriti e cenere ad altissima temperatura mescolata a gas tossici, investì violentemente la città.

L’impatto fu letale e nessuno fra coloro che si trovavano ancora in città sopravvisse. La vita si fermò in quell’istante. Tutto fu ricoperto da una coltre di cenere e detriti vulcanici. Ciò preservò la città e i suoi sfortunati abitanti in un’immobilità senza tempo per molti secoli. Solamente a metà Settecento l’antica Pompei venne riscoperta.

 

Questa circostanza assolutamente eccezionale ha fornito agli storici e agli archeologi un’occasione unica: non esiste infatti altro luogo al mondo in cui sia possibile compiere un viaggio nel tempo e trovarsi “faccia a faccia con l’antichità”.

 

www.pompeiisites.org

Contattaci